chi?? io?? oh, ho vinto qualcosa…

Generalmente non faccio queste cose così “catenose”, ma mi sembra un’ottima idea per conoscersi e promuovere i nostri blogghini 😀 Ho ricevuto questo premio sia da Jesslan che da La Rockeuse, due splendide e giovani bloggers:)

Bisogna rispettare alcune semplici regolette:

– Ringraziare il blog che vi ha nominato e inserire il link nell’articolo.
– Condividere 7 fatti a caso su di voi.
– Dare l’award a 15 altre blogger di cui amate e apprezzate il blog, facendo sapere loro che hanno vinto l’award (non arrivo a 15, gente!!).

Le sette cose a caso su di me sono queste:

1. Sono una persona cinica e ironica allo stesso tempo, caratteristiche di difesa nate in seguito a troppi anni di estrema bontà con le persone

2. Non credo nel matrimonio e in nulla che venga definito “eterno”

3. Benchè abbia ricevuto un’educazione estremamente cattolica, sono del tutto anticlericale e agnostica.

4. Sono una ragazza che ama la compagnia maschile. Non le senso di meretrice, ma semplicemente credo che il rapporto di amicizia con gli uomini sia più sincero, schietto e libero da ogni sorta di invidia

5. Sono una fanatica delle serie tv e delle sit-com made in USA, da Grey’s Anatomy, 90210, Dawson’s Creek, a Heroes, da Big Bang Theory a How I met your mother

6. Sono un’ex campionessa di nuoto

7. Non ho la minima intenzione di diventare madre, anzi.. la sola idea di allattare, cambiare pannolini e vivere per qualcuno che non sia io, mi rabbrividisce.

Ecco le mie vincitrici: The Fashion Cat, Momo, Shoeplay, Francy Makeup

Shopping in Spain -Pamplona-

Tornare a casa è sempre un disastro per me. L’ideale nella mia vita sarebbe vivere perennemente con la valigia sul letto, prendere, partire, tornare… Forse sarà per questo che ogni tanto, quando ne sento il bisogno e il portafoglio me lo permette, me ne vado via per un po’. Ogni volta che lascio un Paese è sempre triste la mia Casa: l’Italia a puttane, i giovani a 90° gradi e i problemi di ogni giorno. Si, è vero, forse mi piace anche staccare e scappare proprio, dalla nostra triste realtà. Mi direte voi: “eh, ma la Spagna è messa ancora peggio della nostra Italia, che ti lamenti?”, è vero ma… caspita, le persone son diverse. C’è più innovazione, svecchiamento, gioventù. L’aria che si respira è diversa. Almeno, quella che ho respirato io in questi giorni. Continua a leggere