Una semana en Collserola

1621952_597987166951942_70154474_nSono tornataaaa!!!! Ma da dove? Beh, diciamo che ho avuto un bel po’ da fare… l’associazione per cui lavoro ha organizzato un training course sul Consumo Collaborativo a Collserola, alle porte di Barcellona, dove siamo stati ospiti per una settimana insieme a ragazzi e ragazze provenienti da tutta Europa. A me tutta questa interculturalità mi fa sentire viva. Il tema del corso era così interessante che stiamo prendendo spunto per organizzare un progetto per luglio e agosto, ma vediamo se ce la facciamo, ancora è presto per parlarne 😉
Intanto vi aggiorno su una cosa: il festival che sto organizzando ha sempre più corpo e il 26 aprile giovani musicisti emergenti si esibiranno in piazza a Terrassa. Non potete immaginare quanto sia felice, è il mio prodotto che prende vita velocemente e sono così orgogliosa! Ah, altra novità: sono un’insegnante di italiano basico 😀 😀 😀 Continua a leggere

Sophia Webster

Lula10_2

Se guardo queste scarpe, queste espressioni artistiche di tutto rispetto, mi viene in mente il Paese dei Balocchi. Giostre colorate, musica, peluches e bambole di pezza, luci bianche e zucchero filato. Penso a un fiume di cioccolata, a confetti colorati al posto dei ciottolini sull’asfalto e a fiori di marzapane tra una giostra e l’altra. E già mi ci vedo camminare felice con un paio di Sophia Webster ai piedi. Continua a leggere

Tengo miedo @Zara

2381301091_2_1_1Ossia: ho paura. E c’ho proprio il terrore negli occhi e il freddo nel cuore quando vedo questi scempi, questi incubi per piedi che non oso immaginare addosso neanche alla mia peggior nemica. E di pessime ex amiche ne ho anche tante.
C’è che Zara ha fatto una collezione di scarpe, passatemi la parola, di merda. Si, scarpe di merda.
Proprio stamani un’amica mi ha teneramente rimproverato di non usare questo termine e il simile “fa schifo“, perchè non è detto che sia una cosa universale, che il bello e il buono sono dati soggettivi e che.. si, c’ha ragione, ma io “un ce la fo“. Son proprio brutte.  Continua a leggere

Oh Mai Gat!

bolso-mariposas-negro-1390416268-bigC’è un piccolo negozio un po’ nascosto nel centro di Terrassa (Carrer de la Palla 2) ma che a farsi scoprire da me ci ha messo credo 5 giorni. Questo negozio si chiama Oh Mai Gat e io e le mie amiche lo adoriamo. E’ come varcare la porta di un altro mondo quando decidi di entrare, mi sento come in un bosco incantato. Sulle pareti bianche ci sono disegni, lampade colorate e mensole sulle quali sono esposte delle borse magnifiche.
Continua a leggere

Goya 2014

rrIeri era la notte dei Goya a Madrid, gli Oscar del cinema spagnolo, e io e le mie amiche non ci siamo perse un secondo del red carpet, senza risparmiare commenti, battutacce e risate. Avevamo tanto tempo libero, dato soprattutto dal tempaccio da lupi che si sta riversando un po’ su tutta la Spagna, e voglia di vedere abiti eleganti e principeschi.
Come ogni gala che si rispetti, gli abiti erano rigorosamente lunghi e super eleganti, tantissimi i neri, molti blu e un sacco di monospalla. Sinceramente, ho sussultato per pochi, forse perchè alcuni mi sono sembrati tanto brutti quanto sobri, e forse anche perchè sono abituata a vedere solo la kermesse del Cinema di Venezia, di Cannes e della Notte degli Oscar, dove tutto è più eccessivo e strong. Continua a leggere

La Corista

1011699_149499978573590_1184624539_n

La Spagna è Il Male. E’ il mondo della perdizione, è lo Stato delle rebajas al 70% il 10 gennaio, è il Paese dei Balocchi. Ma questo, forse, ve l’avevo già accennato. 😛 Lo scorso dicembre, pochi giorni prima di tornare in Italia per Natale, sono stata con i miei coinquilini alla fiera Medievale di Vic, –cittadina catalana di 32.703, situata ai piedi dei Pirenei e non molto distante dal confine con la Francia- e, tra un vino caliente, un bocadillo con xistorra, le mille bancarelle del Mercat Medieval, sono finita in un negozio. Lo so. Per la gioia del mio coinquilino, per l’appunto. C’era tanta, tanta gente, eppure io sono riuscita a vedere un paio di maryjane in vernice da lontano…  Continua a leggere