Rossa hennè

i

L’ho fatto, l’avevo detto e preannunciato. E, appunto, l’ho fatto. Avevo la ricrescita ed era tremenda, soprattutto quando mi facevo la coda si vedeva la radice scura. Dal momento che il mio è un tipo di capello orribile, così fine e delicato che un bambino di due anni ha una criniera più bella della mia, e che non credo di essere buona con le tinte fai da te, ho optato per l’hennè. Che in Spagna si chiama Henna. Perchè loro traducono tutto, anche gli insulti universali. Continua a leggere