Pop Bag by J&C

maxresdefault

Buon inizio settimana a tutte, anche se un po’ in ritardo 🙂 Ultimamente la mia latitanza dal blog è causata da una fitta raffica di impegni che neanche quando dovevo organizzare e pianificare due eventi insieme in Spagna… Ho iniziato un nuovo lavoro presso uno showroom di Firenze, l’agenda è fitta di appuntamenti e riunioni per l’altro lavoro, quello di cui per ora non oso parlarvi (pazientate ancora poco poco) e la gestione dell’associazione per cui organizzo corsi e progetti di scambio europei. In tutto questo, riesco a trovare il tempo per andare in palestra e per fare dolci. Voglio un premio. Nello showroom per cui ho iniziato a lavorare, sono sempre a stretto contatto con borse e accessori firmati, cose belle, insomma. Nell’epoca delle borse componibili, ce n’è una che trovo più originale, divertente e pazza delle altre: la Pop Bag firmata J&C.

Continua a leggere

Ultimo giro di saldi

DSC_0457Ultimo rapido post prima delle vacanze, l’unico giro di saldi che mi sono concessa in un fresco sabato mattina pistoiese, quando la pioggia ha distrutto i miei piani di passare una giornata al mare. Ho accompagnato mia mamma a fare shopping, con la scusa che “devo passare da ovs a prendere il mascara” (che poi ho preso, ovvio). Non credevo di trovare:  Continua a leggere

J&C -Jacky & Celine

dscn1695

Buongiorno carissime 😉
Come in poche sapranno, venerdi scorso è stato il mio compleanno ^_^ Dal momento che sono una tipa un po’ strana, ho tolto la data di nascita da Facebook, così per evitare i classici auguri di convenienza fatti da gente di cui non me ne importa un fico secco 😀 Perciò, se non lo sapevate, siete ampiamente perdonate!
Come ogni anno, il regalo più atteso è quello di mia zia che, generalmente, tende a regalarmi borse magnifiche di Calvin Klein (non ve le ricordate? eccole  nel loro splendore :3 ) Quest’anno, però, c’è una novità, un cambio di brand: Jacky & Celine. Continua a leggere

Acquisti da Pull&Bear

DSC_0490

La puntavo, eh, la puntavo da tantissimo tempo, fa parte della collezione evergreen di Pull&Bear questa borsa in color cuoio con manici grandi e tracolla. E’ enorme, ci entra di tutto e ne ha dato prova il giorno della partenza: con la compagnia aerea Vueling, possiamo portare un bagaglio a mano di 10 kg e una borsa, e questa era stipata. E non scherzo, roba che neanche sapevo come ho fatto, ma lei ce l’ha fatta al primo colpo! Era nuovissima, regalo del giorno prima e ho deciso di indossarla subito proprio per questa sua enorme qualità: la capienza. Continua a leggere

Bolso Desigual

10488248_663247827092542_6101032605854036745_nEh si, sono tornata in terra natia, mi sento un po’ strana… sicuramente aver guidato la mia macchina ieri mi ha aiutata moltissimo a rilassarmi un po’. Sabato scorso ho fatto l’ultimo giretto a Barcellona e, come alcune hanno potuto vedere sulla pagina facebook, mi sono tolta uno sfizio che mi tartassava da un po’: Desigual.
E’ che alla fine sei bombardata da pubblicità, colori, immagini, video, negozi Desigual che, se sei turista o vivi li poco importa, un giro ce lo fai sempre 😀 I vestiti non mi stanno bene, sono sempre troppo lunghi per me; cappotti e giacche sono un sogno meraviglioso e le borse sono superaccessibili. Soprattutto con i pre-saldi (e i saldi che, accidenti, sono iniziati proprio ieri!!!!) Continua a leggere

Camomilla Milano estate 2014

18823Ci risiamo, non ce la faccio anche nella distanza, a stare lontana dal sito di Camomilla. Non posso non osservarlo ed evitare di innamorarmi delle nuove proposte… anche se alcuni prezzi un po’ ci riescono! Ogni anno c’è sempre qualcosa che adoro e che vorrei, le Kelly si evolvono e cambiano muta e colore e, ah… i colori. Sempre tinte soft, pastelli chiari o colori vitaminici, giusto per salutare l’estate e mettere d’accordo ogni gusto. Già nella pre-collezione adocchiai una borsa che, accidenti, mi ha lasciato a bocca aperta. Semplice, di color rosa pastello, ma disponibile anche in bianco e in nero; grande, comoda e con un fiocco, punto di forza per riconoscere il brand.  Continua a leggere

Kokua:el Parasío de las Bailarinas

P1120142
Il negozio di Kokua è in pieno Barri Gòtic, nel cuore di Barcelona, in Carrer de la Boqueria, 30 e 34, e mi ricorda tanto un vecchio laboratorio artigianale di scarpe. Quando si entra, c’è odore di pelle e di scarpe nuove e si viene sopraffatte da un’ondata di colori meravigliosi; le ballerine sono riposte su degli scaffali in legno come se fossero vecchi libri, mentre altre sono esposte con cura e precisione su un grande tavolo al centro del negozio.
Quando le ho viste a ottobre avevo un po’ storto il naso, mi sembravano troppo accollate, troppo da “signora”.
Poi le ho riviste e osservate meglio passandoci e ripassandoci più volte nel Barri Gòtic e alla fine… alla fine le ho provate e mi sono innamorata. Continua a leggere

COSE che assolumente mi servono

013_509bc5d3-3b47-4b9f-9420-41b3eba77ff7O che voglio. O di cui non potrei fare a meno.
Oggi son di fretta, ma voglio comunque iniziare la settimana con un post sulle “COSE che voglio e che probabilmente mai potrò avere” perchè i sogni, si sa, a volte si burlano di noi chiudendosi in un cassetto e buttando via la chiave.

  1. Potrei uccidere per un Red Valentino. Della serie, entro in negozio, faccio gli occhioni al gorilla (perchè si sa, e boutique di moda hanno sempre il gorillone dentro) e prendo tutto quello che mi capita sotto tiro. Cioè, parliamone: il rischio è davvero quello di sembrare un Ferrero Rocher o, magari, dico magari, una principessina in abito da giorno? Io opto per la seconda opzione, ma se mi date del cioccolatino non vi do tutti i torti. Continua a leggere

Una semana en Collserola

1621952_597987166951942_70154474_nSono tornataaaa!!!! Ma da dove? Beh, diciamo che ho avuto un bel po’ da fare… l’associazione per cui lavoro ha organizzato un training course sul Consumo Collaborativo a Collserola, alle porte di Barcellona, dove siamo stati ospiti per una settimana insieme a ragazzi e ragazze provenienti da tutta Europa. A me tutta questa interculturalità mi fa sentire viva. Il tema del corso era così interessante che stiamo prendendo spunto per organizzare un progetto per luglio e agosto, ma vediamo se ce la facciamo, ancora è presto per parlarne 😉
Intanto vi aggiorno su una cosa: il festival che sto organizzando ha sempre più corpo e il 26 aprile giovani musicisti emergenti si esibiranno in piazza a Terrassa. Non potete immaginare quanto sia felice, è il mio prodotto che prende vita velocemente e sono così orgogliosa! Ah, altra novità: sono un’insegnante di italiano basico 😀 😀 😀 Continua a leggere

CamomillaMilano Spring 2014


Stamattina sono rimasta chiusa dentro camera, con i miei coinquilini fuori per lavoro, una a Rubì e uno a Barcellona e stavo impazzendo. La maniglia ha smesso di fare il suo lavoro di maniglia e la serratura non dava segni di vita. Bel casino, devo andare in ufficio e al corso di catalano, ormai neanche mi riaddormento più. E così è passata la mia mattinata, chiusa in questa stanzetta minuscola senza via di scampo, che neanche Rapunzel ce l’avrebbe fatta dato che la mia finestra, come quasi tutte le finestre assurde degli assurdi palazzi di tutta Spagna, da su un patio privato che ha solo finestre e neanche una porta.

Continua a leggere