Calvin Klein Enlace

PORTADANon ho mai desiderato un orologio, mai sentito la necessità di averne uno.
-Se lo indosso, non è mai a sinistra, dato che il mio braccio che resta perennemente nudo, qualsiasi forma di pendaglio bracciale, orologio, mi da una noia pazzesca (poco male, c’è il tatuaggio che lo riveste bene!).
-Detesto gli orologi da donna. Si presume, per conto di chi poi, che gli orologi da donna siano principalmente ricoperti di brillantini, possibilmente con quadranti colorati o cinturini assurdi. Per me, anche no, grazie.
Nutro un odio profondo e sconfinato per quelli di Guess, li trovo orribili, roba nazionalpopolare, quel kitch che ti sembra faccia chic ma che invece fa schif.
-Posso tollerarne la presenza al mio polso solo se non troppo ingombrante, in acciaio e con quadrante rotondo, praticamente da uomo. Infatti ho rimesso la pila al vecchio orologio di mio fratello, un regalo della sua comunione, figuratevi. MA…. ma eh…. a volte mi ricredo.
Continua a leggere

Un pacchettino per me

999554_491957217554938_759930951_nCarissime, oggi mi è arrivato un regalino stupendo *_* Manu ha deciso di mandarmi un pensierino rosa e confettoso, sono felicissima!
Nella busta, un bigliettino simpatico pieno di animaletti colorati e il “puccioso” è il tema principale del regalo. Il rosa è il leitmotiv: pigmenti fucsia (era una vita che mi dicevo di comprarli), rossetto, smalto e due campioncini profumati. Vediamoli uno alla volta.. Continua a leggere

Prima Donna Collection’s MaryJane

IMG_20130110_214458

Buonasera a tutti 😀 Era da un po’ che cercavo un paio di scarpe, maryjane per l’esattezza, che fossero semplici, vagamente retrò e senza plateau.
Avevo messo gli occhi a settembre del 2011 su quelle in pelle color cognac di Guess, ma il prezzo per me proibitivo di 160 euro mi ha fatto desistere (ok, scontate siamo a 105, ma non posso, non posso!!) e quindi cercavo qualcosa di più economico ma di qualità. Desideravo un paio di scarpine romantiche, non nere e che potessi adattare bene con outfit dalle tinte soft.
Mi sono innamorata di loro appena le ho viste nello store di PrimaDonna a Prato poco prima dei saldi, fra tante scarpe con zatteroni, tacchi a spillo e plateau ai limiti dell’eleganza, in mezzo a colori accesi e scarpe in vernice, loro se ne stavano vicine alla cassa, in un angolo buio. Che dire.. sicuramente stavano aspettando me!! Le hanno messe subito a saldo con il 50% di sconto, ed è evidente che non se le filasse nessuno, data la loro estraneità con la moda odierna… e le amo anche per questo. Continua a leggere

Whish List dal sapore vintage

ov-shoes

Ormai mi ci sono presa una bella botta: ho deciso che voglio un paio di scarpe dall’ispirazione vintage. Tacco non troppo alto, bando al plateau e spazio a cuoio, stringhe, cinturini, tinte pastello o colori sui toni del marrone. Voglio un paio di maryjane semplicissime e allo stesso tempo intramontabili, preferibilmente però con qualche dettaglio retrò. Magari fatte a coda di rondine, oppure con pelle invecchiata. Intanto sto sbirciando siti e negozi alla ricerca di questo sfizio che devo togliermi… fortuna che la moda è dalla mia parte con le ultime proposte 🙂Complice l’acquisto strabiliante di Sara, con le sue nuove MiuMiu, complice la moda delle Maryjane e delle scarpe si ispirazione vintage che non è mai tramontata ma neanche stata così invadente come quest’anno, io non mi accontento. Dopo aver acquistato le t-bar di Ovs a ottobre e quelle di Guess lo scorso anno, adesso ne voglio un altro paio. Ma un po’ più semplici, più classiche e senza plateau. Di proposte ce ne sono a bizzeffe… Continua a leggere

Polvere di stelle

Le previsioni per l’autunno inverno annunciano luce e polvere di stelle con un mare di glitter ai nostri piedi. Un po’ di classe, gusto retrò nelle forme ed eleganza nei materiali ci voleva proprio, soprattutto dopo gli zatteroni rozzi dai colori fluo improbabili dell’estate 2012. Mi sono innamorata passando davanti alla vetrina di Miu Miu a Firenze e ho finito per lasciarci (solo) il cuore davanti a un paio di Jimmy Choo glitterate.. Continua a leggere

Fall/Winter Previrew

Basta con l’estate, basta con il caldo, basta con le sudate e l’aria condizionata. Io AMO l’inverno. Certo, non quello pungente che ti trafigge il corpo, e neanche mi piace la neve, però.. volete mettere la bellezza di un guardaroba invernale con i quattro straccetti estivi? Cappotti colorati, borsoni in pelle, sciarpe, lana e cachemire, collant, stivali, stivaletti, decoltè… Ho dato qualche occhiata ai pochi negozi già aperti nella mia città (sono ancora tutti in ferie, perdinci) e da OVS mi sono innamorata. Solo 30 euro per queste scarpe stupende!  Sono indecisa se amare di più quelle in color carta zucchero –perchè è magnifico– oppure in bordeaux –mi mancano le scarpe rosse!!Continua a leggere

La sottile linea del plateau

Come promesso a Eleleo, eccomi qui con un articolo che parla ancora di scarpe… ma stavolta non prenderò in giro gli ultimi gridi, nè tanto meno mi diletterò a farvi sognare su scarpe che non ci potremo mai comprare. Oggi si (ri)parla di plateau. In grandezze eccessive, come quelle he stanno spopolando oggi (e fidatevi che dalle passerelle ai banchi del mercato la differenza sta solo nei materiali) risultano volgari, rozzi e da baldraccona; nelle giuste dosi slanciano maggiormente la figura e, cosa da non sottovalutare mai, evitano il dolore alla pianta del piede quando si cammina. Io le ho amate da subito, il primo paio risale al 2009 con un paio di Miss Sixty in vernice: semplici e meravigliose! Poi ne ho comprate altre… Continua a leggere

Roma

Queste prime e caldissime settimane di primavera sono davvero piene di impegni per me e devo lasciare un po’ indietro il blog… Ieri sono stata a Roma per un appuntamento, una toccata e fuga purtroppo. Non ho avuto modo di visiatarla a modo, il tempo a mia disposizione è stato davvero poco e anche le foto sono state scattate con la compatta.. Ho girato un po’ per Piazza di Spagna e Piazza del Popolo, Villa Borghese, via dei Condotti e via del Babuino. Tutto meraviglioso, splendido come lo ricordavo. Da tornarci al più presto. Purtroppo sono rimasta un po’ basita dal traffico: macchine e taxi impediscono di godere al meglio delle bellezze della città, nonchè di spiaccicare i turisti XD .. forse potrei risultare antipatica ai lettori romani, ma credetemi, Firenze è milioni di volte più bella e vivibile da quando Renzi ha chiuso al traffico il centro!   Torniamo a noi.. questo caldo strano (ragazzi è il 31 marzo non il 30 aprile!) ha fatto l’effetto giusto anche a me e finalmente ho abbandonato le calze -solo di giorno- e rispolverato gli stivali chiari. Non ero preparata alla giornata romana, tanto che la sagra delle doppie punte lo dimostra in modo evidente, ho scartabellato un po’ il mio armadio e ho scelto di usare il nuovo abito color mandarino  (infondo alla pagina si vede in tutto il suo splendore!!) Continua a leggere

New in!

Finalmente, lavoro finito! Ammetto con un enorme mea culpa che non sono riuscita ancora a capire che tipo di stoffa sia.. so solo che è un tessuto invernale di Patrizia Pepe. Per questo sono arrivata ad una conclusione: valuterò prezzi e orari e inizierò un corso professionale. Non so bene che strada scegliere, se modellista CAD (il mio preferito, soprattutto perchè le richieste di modelliste sono alle stelle), oppure un semplice taglio e cucito (e mi servirebbe, fidatevi). Aspettando notizie dalle varie scuole di moda, vi descrivo un po’ l’abito. Ho scelto il marrone perchè dovevo avere un vestito da abbianare alle Guess. Lo so, sono un po’ una capra, ma a volte avere qualcosa che non sai come indossare può rivelarsi assolutamente ingegnoso! Continua a leggere

My new look

L’avevo detto che l’avrei fatto… e l’ho fatto. In realtà sono un po’ più chiara di così, purtroppo la luce degli interni è sempre pessima anche con una reflex.. Volevo un cambiamento e l’ho ottenuto. Il risultato mi piace perchè il colore ha varie sfumature dal rame al biondo cenere e sono tutto sommato soddisfatta. Dovrò imparare a tagliarmi la frangetta da sola un giorno… Continua a leggere