Louboutin Ditassima

christianlouboutin-ditassima-3140836_BK01_1_1200x1200Ma tu guarda, io stavo proprio pensando l’altro giorno che tra tutte le meraviglie di casa Louboutin ancora non c’era un modello maryjane che mi piacesse. O il listino era troppo basso (modello Charleen 100cm), o troppo grosso (Neo Pensee 120cm), o la scarpa era esageratamente alta per i miei gusti (Lady Dag, 160 cm!)
Bene, oggi, finalmente, posso ricredermi 🙂 Continua a leggere

L’Orribilino ai piedi

10641302_808623099160173_4377132602878282884_nEravamo a metà degli anni ’90 e ricordo ancora la faccia orripilata che ho fatto quando, nel giardino della scuola, una mia amichetta arrivò con ai piedi un paio di sandalacci con sughero e fibbiette colorate. Erano appena arrivate le Birkenstock. Continua a leggere

Twin-Set Simona Barbieri

302_01_MIDSettembre, mese di ri-partenze, di cambiamenti e di nuove collezioni 🙂 Il tempo oggi è dalla mia parte, che con questo freschino mi porta a pensare alla mia stagione preferita, l’autunno. E sbirciando un po’, sono entrata nel sito di Twin-Set Simona Barbieri.
Cuori, fiocchi, paillettes: come non potevo lasciarmi incantare? L’intera collezione parla per me, dillo Simona, che l’hai realizzata proprio pensandomi! 😛 Si tratta di capi romantici, caldi ed eleganti, pur essendo versatili e utilizzabili in ogni occasione: ufficio, università, uscite. Gli stivali bassi danno l’idea di tenere ben calduccini i miei piedi sempre freddi avvolgendoli con pellicciotti e fiocchi; i tacchi alti sono per lo più deliziose maryjane e le borse… oh, le Cécile mi hanno sempre fatto pensare a deliziose tortine ^_^
Sfogliamo insieme il catalogo della nuova collezione… Continua a leggere

COSE che assolumente mi servono

013_509bc5d3-3b47-4b9f-9420-41b3eba77ff7O che voglio. O di cui non potrei fare a meno.
Oggi son di fretta, ma voglio comunque iniziare la settimana con un post sulle “COSE che voglio e che probabilmente mai potrò avere” perchè i sogni, si sa, a volte si burlano di noi chiudendosi in un cassetto e buttando via la chiave.

  1. Potrei uccidere per un Red Valentino. Della serie, entro in negozio, faccio gli occhioni al gorilla (perchè si sa, e boutique di moda hanno sempre il gorillone dentro) e prendo tutto quello che mi capita sotto tiro. Cioè, parliamone: il rischio è davvero quello di sembrare un Ferrero Rocher o, magari, dico magari, una principessina in abito da giorno? Io opto per la seconda opzione, ma se mi date del cioccolatino non vi do tutti i torti. Continua a leggere

La Corista

1011699_149499978573590_1184624539_n

La Spagna è Il Male. E’ il mondo della perdizione, è lo Stato delle rebajas al 70% il 10 gennaio, è il Paese dei Balocchi. Ma questo, forse, ve l’avevo già accennato. 😛 Lo scorso dicembre, pochi giorni prima di tornare in Italia per Natale, sono stata con i miei coinquilini alla fiera Medievale di Vic, –cittadina catalana di 32.703, situata ai piedi dei Pirenei e non molto distante dal confine con la Francia- e, tra un vino caliente, un bocadillo con xistorra, le mille bancarelle del Mercat Medieval, sono finita in un negozio. Lo so. Per la gioia del mio coinquilino, per l’appunto. C’era tanta, tanta gente, eppure io sono riuscita a vedere un paio di maryjane in vernice da lontano…  Continua a leggere

I Divine Oh So Special

Non ci credo, sto per partire, di nuovo. Stasera inizio a fare la valigia, me ne torno 20 giorni in Italia 😉 Stranamente ho più voglia del solito di tornare e ho una strana sensazione di tranquillità, sicuramente dovuta al fatto che so che dopo l’8 di gennaio la mia avventura in Spagna non finirà. E’ il periodo migliore della mia vita, sto bene. Sono felice.  Ieri sera sono stata alla cena di Natale con i miei amici e colleghi e il tema era l’eleganza, appositamente pensato per cenare con menù di tapas a prezzo fisso 10 euro in un bar che proprio elegante non era. Ho scelto di indossare il mio vestito nuovo comprato a Terrassa e di rinnovare la palette Oh So Special della Sleek che ho comprato un paio di giorni fa 😉 Continua a leggere

Zara Maryjane Bailarinas

boBallerine con “pulsera”, o in stile maryjane, possibilmente in vernice e di un colore scuro ma non nero. Le ho desiderate tanto e non le ho mai trovate, le Repetto non me le posso certo permettere e dunque non restava altro che aspettare che qualcuno si decidesse a crearne un paio per me (o che io mi decidessi a far mettere un laccetto dal calzolaio 😉 ). Continua a leggere

Glitter Maryjane

1230044_508552549228738_893696122_nHo un sacco di scarpe, ma proprio tante. E ho anche una sorta di vena artistica e estroversa che freme per emergere; mettiamoci anche una buona dose di autostima e non vergogna nell’indossare calzature dai colori sgargianti, ed il gioco è fatto. Erano settimane che desideravo glitterare un paio di scarpe e finalmente ce l’ho fatta 😀 Continua a leggere

Zara risponde alle preghiere :D

6266201022_1_1_1Zara, si sa, ha questa caratteristica di ispirarsi liberamente alle collezioni di maison famose, ma mai mi sarei aspettata tanto. Sembrerebbe che il sig. Inditex si sia letto il mio blog e abbia detto “toh, guarda un po’ c’è l’Elena che vuole le Repetto e non può permettersele… quasi quasi le do una mano creando queste ballerine bellissime”. Sono morta al pc. Sono loro e sono per me. Continua a leggere

Il dilemma dell’estate: tacchi quadrati, sì o no?

iiiiCorreva il 1998 e io per sentirmi un po’ più figa delle mia compagne (che sicuramente erano comunque più fighe di me) mi mettevo i tacchi. Sandali in pelle nera, rigorosamente con calzerotti bianchi (arrestate la mi mamma), tacco alto circa 5 cm e bello tozzo e quadrato. Fortuna che nel 1999 arrivarono le mie MaryJane di Fornarina con taccone altissimo che, nonostante cià, aveva stile da vendere.
Quando riguardo la foto del sandalo, rabbrividisco invece. Sarà sicuramente per il calzerotto che fa tanto tedesca a Firenze, sarà per la maglia della Champios gialla indossata con i ciclisti grigi (correggo: date l’ergastolo alla mi mamma) combinati con i tacchi, ma rabbrividisco. Continua a leggere